Vision

La vision dell’Accademia SìChef è animata da principi che mirano a valorizzare e diffondere, a livello internazionale e con metodologie innovative, la cultura gastronomica italiana.

Le riflessioni al cuore di Sìchef nascono nel tempo, da anni di esperienza nell’editoria culinaria, un iter che ha consentito di osservare da una prospettiva privilegiata, quasi socio antropologica la direzione che il settore sta prendendo.

Se la cucina può essere considerata il primo atto di cultura che l’essere umano compie, dove per cultura si intende una trasformazione della natura con un fine ben preciso, parlare di cibo significa quindi esprimere uno degli aspetti più basici ma al contempo intimi del patrimonio di conoscenze di ogni Paese. Per dirla con le parole dell’antropologo Franco La Cecla “La cucina è la soglia più accessibile di una cultura”.

Attorno ad una tavola un popolo racconta la propria storia, riscopre le proprie tradizioni, le tramanda e le contamina con altre, esprime chi è in continuo mutamento ed in continua connessione con l’ambiente, con il contesto all’interno del quale è collocato.

Con lo sguardo volto alle proprie radici me i piedi ben piantati nel presente, la cultura della cucina è dinamica, in continuo mutamento e per questo da tutelare ma anche da raccontare, da tramandare con rispetto ed attenzione perché costituisce uno dei nodi attorno ai quali si definisce l’identità culturale di un popolo.

Le tematiche legate alla cultura del cibo rappresentano un aspetto affascinante dietro le quali se ne scorgono altre, strettamente connesse ed altrettanto complesse: la salvaguardia dell’ambiente; i legami sociali della produzione del cibo con il territorio; l’educazione ai sapori, per evitare appiattimenti dettati da logiche di marketing; la salute; la globalizzazione del gusto; le nuove spinte tecnologiche e la salvaguardia della biodiversità.. insomma, il cibo per l’uomo è davvero lo strumento attraverso il quale creare il senso di sé nel mondo.

Da questo humus culturale, dalla consapevolezza delle mille sfaccettature che assumono gli argomenti che ruotano attorno alla preparazione del cibo, è nata l’Accademia SìChef: un luogo che ha lo scopo di catalizzare interessi attraverso il contributo attivo di esperti nel settore, cultori, docenti, critici, chef e giornalisti, che vuole raccontare al mondo la cultura della cucina italiana, a tutto tondo, proteggerla, tramandarla e renderla accessibile attraverso l’innovazione tecnologica dell’e-learning. Questa metodologia di diffusione della conoscenza, ratificata dalla Comunità Europea, dall’UNESCO, dalla Conferenza di Lisbona 2000 e dalla Commissione Europea 2020, si muove nella direzione di una “Società della Conoscenza” attraverso una formazione permanente (Long Life Learning) accessibile a tutti e che consenta a chiunque di crescere sia umanamente che professionalmente.

In questa prospettiva SìChef è la prima Accademia di cultura gastronomica italiana che fa formazione culinaria teorica e pratica in sette lingue e in LIS (Lingua dei Segni Italiana): con l’apporto di docenti chef qualificati ed attraverso innovative video lezioni chi si accosta al mondo SìChef viene preso per mano ed introdotto nel cuore della nostra cultura del cibo.

Perché se per Platone il Bello è lo splendore del Vero,
per l’Accademia SìChef il Buono è il sapore dell’Italianità…


Vision 2

I valori fondanti dell’apprendimento SìChef

Autorevolezza.

I contenuti prodotti dall’Accademia siano essi presenti nei corsi, come nelle ricette o gli articoli del sito, passano al vaglio di esperti del settore, sono verificati ed originali. Se le nuove tecnologie consentono una democratizzazione dell’accesso al sapere è anche vero che nel mare magnum del web si trova di tutto, quindi quanto mai importante capire la fonte da cui le informazioni arrivano.

Serietà.

Le lezioni dei Corsi e dei Master sono affidate a docenti esperti e di provata competenza: il piano didattico è stato approvato dal comitato scientifico ed è rafforzato da un robusto impianto teorico che servirà da base alle lezioni pratiche.

Innovazione.

Le tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni e l’e-learning hanno un ruolo di importanza strategica per rafforzare e garantire l’apprendimento continuo per tutti, perché facilmente fruibili a qualsiasi distanza, in qualsiasi situazione e al ritmo che si desidera. La modalità della video lezione, nello specifico, consente un apprendimento ancora più efficace perché basato sul principio del learning by doing.

Accessibilità

L’uso delle tecnologie ci permette di raggiungere qualsiasi persona in qualsiasi momento: il nostro intento è di utilizzare questi innovativi strumenti per difendere la possibilità di accedere ai nostri corsi e alle nostre attività a tutti. Abbiamo deciso, quindi, di connotarci come azienda accessibile nelle comunicazioni rendendo fruibili le nostre pubblicità e i nostri eventi per il pubblico anche per le persone sorde. Nei nostri spot facciamo uso di sottotitolazione o traduzione in Lingua dei Segni Italiana (LIS), e prevediamo la presenza negli eventi pubblici di interpreti LIS o servizi di stenotipia. A seconda della risposta degli utenti programmeremo di tradurre in LIS quanti più corsi, seguendo la stessa linea pianificata per le altre lingue vocali sia a livello nazionale che internazionale, predisponendo traduzioni nelle lingue dei segni locali. Perché la cultura del cibo che portiamo avanti possa arrivare davvero a tutti!