Osservare, Pensare, Creare

Concept: Il cuore dell’insalata si apre, al suo interno troviamo qualcosa di caldo e nutriente….quando si riesce ad andare al Cuore di ogni cosa e si scende nel profondo si apre sempre un nuovo spazio e ci si ritrova proiettati nell’universo con pianeti e comete. Dal grande al piccolo, dal microcosmo al macrocosmo, dentro ogni piccola cosa, dentro ognuno di noi possiamo ricercare ed esplorare. Partendo da questo concetto di sottile uguaglianza osservo tutto ciò che passa tra le mie mani mentre lavoro, ci rifletto e ascoltando il cuore, con umiltà e gratitudine creo….é questo creare che mi nutre
Preparazione: Frullare i semi di girasole con le carote, il succo di limone, sale e olio q.b. Dobbiamo ricavare un composto abbastanza denso, tipo un hummus. A parte cuocere il miglio con la curcuma, cuociamolo come un risotto con del brodo vegetale e lasciamo che cuocia abbondantemente, facciamo tirare bene la parte liquida e in seguito lasciamo raffreddare il miglio per mezz’ora circa. Impastiamo l’hummus di carote con il miglio in parti uguali, all’evenienza aggiungiamo del fioretto di mais per tirare l’impasto; creiamo una grossa palla, ripassiamola nel fioretto di mais e inforniamo a 210 gradi C per circa 30 minuti. Cuociamo il cavolfiore in acqua salata: a cottura ultimata lo lasciamo raffreddare leggermente, dopodichè aggiungiamo il succo di limone e frulliamo con un minipimer; a filo versiamo l’olio freddo e facciamo montare la maionese.
Maionese di rapa: è la stessa cosa della maio di cavolfiore. Guarnitura: carote, cavolfiore e rapa rossa sott’aceto, ciuffi di carote.  

Lascia un commento